La storia

“Il buon vino è cultura e piacere, è in grado di colorare e donare eleganti sfumature alla nostra vita. Come una poesia. Sensazioni e stati d’animo si mescolano a sapori e profumi.”



La storia


È così che la pensava mio padre ed ancor prima mio nonno quando cominciò a lavorare la sua terra a Magnago, accudendo e coccolando le viti con dedizione e amore. Passano alcuni anni ed io, Giuseppe, mi lascio cogliere in pieno dagli imprevisti della vita decidendo di diventare imprenditore di un’azienda tecnica. Continuo questa attività immerso nella vivacità caotica della città che brulica di novità ma che spesso dimentica ciò che sta alle proprie origini, i propri valori, e sarà perché io non ho mai smesso di ricordare, perché ho sempre sentito forti nel cuore le mie radici che un giorno decido di ritornare alla terra.

Però non a Magnago, luogo della mia infanzia, perché per produrre un vino veramente di qualità mi sarei dovuto recare verso luoghi che potevano offrirla appieno. Eccomi a Suno. Qui la terra si mette a completa disposizione del viticoltore. Io e mio figlio Alberto lavoriamo assiduamente, senza fretta e agitazione, poiché la dedizione verso qualcosa che ami deve essere incondizionata e deve sapersi affidare al tempo per produrre buoni frutti e noi i frutti li stiamo raccogliendo. Un vino dalle grandi caratteristiche che rappresenta un richiamo per tutti coloro che vogliono ritrovare l’impegno di un uomo per la terra.



Il territorio


Piemonte, luogo di fascino ed interesse, vera rarità geologica testimone dell’epoca delle glaciazioni che hanno donato al terreno una ricchezza di sostanze minerali e microelementi che contribuiscono ad esaltare le straordinarie caratteristiche della vite e dei suoi grappoli.

L’originalità dei gusti e dei profumi rendono i vini del Piemonte illustri in tutto il mondo e rappresentano un fiore all’occhiello per il made in italy.

In questa terra si aprono diversi scenari per gli amanti del gusto che la rendono meta ambita per i palati più raffinati. Ogni provincia possiede un patrimonio vinicolo che fa parte della sua storia e tradizione.

Ci troviamo nel territorio dell’Alto Piemonte, patria di vini di grande pregio e qualità i cui elogi risalgono all’epoca romana.

Addentrandosi sempre più nel territorio si giunge a Suno ed in particolare a Mezzomerico in un emozionante susseguirsi di colline e vigneti.

È così che la pensava mio padre ed ancor prima mio nonno quando cominciò a lavorare la sua terra a Magnago, accudendo e coccolando le viti con dedizione e amore. Passano alcuni anni ed io, Giuseppe, mi lascio cogliere in pieno dagli imprevisti della vita decidendo di diventare imprenditore di un’azienda tecnica. Continuo questa attività immerso nella vivacità caotica della città che brulica di novità ma che spesso dimentica ciò che sta alle proprie origini, i propri valori, e sarà perché io non ho mai smesso di ricordare, perché ho sempre sentito forti nel cuore le mie radici che un giorno decido di ritornare alla terra.

Però non a Magnago, luogo della mia infanzia, perché per produrre un vino veramente di qualità mi sarei dovuto recare verso luoghi che potevano offrirla appieno. Eccomi a Suno. Qui la terra si mette a completa disposizione del viticoltore.

Io e mio figlio Alberto lavoriamo assiduamente, senza fretta e agitazione, poiché la dedizione verso qualcosa che ami deve essere incondizionata e deve sapersi affidare al tempo per produrre buoni frutti e noi i frutti li stiamo raccogliendo. Un vino dalle grandi caratteristiche che rappresenta un richiamo per tutti coloro che vogliono ritrovare l’impegno di un uomo per la terra.

× WhatsApp